Aglio

L'aglio

Un ortaggio che non è possibile ignorare, in quanto è coltivato fin dall' antichità ed è abbondantemente utilizzato in cucina per le qualità aromatiche, antisettiche e nutritive che contraddistinguono questa liliacea.
Proprietà aromatiche a tutti note, anche se non da tutti apprezzate, o sul valore nutritivo, piuttosto modesto, dell'aglio (contiene il 6-7% di proteine il 27% di carboidrati e il 65% di acqua, mentre le vitamine sono rappresentate da modeste quantità di vitamina C e quote ancora inferiori di vitamine del gruppo B) ma segnalare il suo valore antisettico. L'aglio contiene un olio etereo, il solfuro di allile e alcune sostanze attive contro molti batteri e funghi (es. Bact. Shiga, Candida albicans) . Queste sostanze, distrutte con la cottura, impongono l'utilizzo allo stato fresco. Purtroppo l'aglio associa ai benefici appena descritti l'inconveniente di conferire all'alito e in caso di uso intenso, a tutto il corpo, un odore poco gradevole e per alcuni addirittura insopportabile. Si narra che : "il monaco Giovanni , biografo di Oddone, abate di Cluny, durante un viaggio a Roma non esitò ad abbandonare il maestro perché non sopportava il fetore di aglio e cipolla che emanava un contadino aggregatosi, cammin facendo, al loro convoglio".

L'aglio presenta una variabilità genetica molto limitata, questa caratteristica è riconducibile alla propagazione agamica (suddivisione del bulbo) che perpetua integralmente il patrimonio cromosomico della pianta capostipite. Pertanto la speranza di individuare una varietà con solo pregi e nessun difetto e piuttosto remota. La varietà più diffusa è il cosiddetto aglio bianco molto serbevole ma di difficile digestione ed in grado di profumare intensamente l'alito di chi lo consuma; meno diffuso è l'aglio rosa caratterizzato dall'essere piu precoce ma meno serbevole della precedente.

Ad affiancare i vecchi accorgimenti per migliorare la digeribilità dell'aglio (asportare la parte centrale del bulbillo) ed attenuare l'effetto sull'alito (masticare foglie di prezemolo tritate) negli ultimi anni sono comparse in commercio tinture e pasticche, che a detta di molti apportano tutti i benefici dell'aglio con pochi effetti collaterali sulla digestione e sull'alito.

Sembra indicato in tutte le forme di ipertensione, ed è un ottimo fluidificante sanguigno.